#caporalato Instagram Photos & Videos

Hashtag Popularity

12.6
average comments
413.1
average likes
@contiamocicom Profile picture

@contiamocicom

Torino Porta Nuova

Su www.contiamoci.com abbiamo pubblicato la 873esima buona pratica dal titolo: 🍅 Passata di pomodoro equa, solidale e senza caporalato

La frase “se un prezzo è troppo basso c'è qualcuno che sta pagando al posto tuo”, non vale solo per l'abbigliamento fast-fashion, delle grandi catene dei vestiti usa-e-getta (come li chiamo io) ma vale anche per la passata di pomodoro la cui coltivazione è legata alle gravi questioni di caporalato: una schiavitù moderna applicata a tante coltivazioni, non solo al pomodoro.
Per questo motivo da un po' di anni compro o consumo solo passata di pomodoro in vetro e che abbia almeno una di queste caratteristiche:
* da aziende agricole che coltivano i loro pomodori (faccio la spesa con L'alveare che dice sì che ha diversi produttori entro i 30km)
* tramite un G.a.s. gruppo di acquisto solidale che abbia pomodoro da azienda agricola o di produzione propria
* fatta in casa coi pomodori dell'orto (me la regalano)
* comprare da associazioni e piccole imprese come Funky Tomato e Sfrutta Zero che producono pomodoro sostenibile sia per chi lavora nei campi, per chi produce, per chi acquista e poi mangia (li ho conosciuti a Fa' la cosa giusta ma da loro non ho ancora comprato). In molti casi la passata che compro è anche biologica, alcuni hanno la certificazioni altri non ce l'hanno ma il km0 è un parametro anche inportante. Ultima ma non meno importante uso poca passata o conserva di pomodoro, sono più attenta ai consumi e soprattutto non la consumo tuto l'anno. Lo considero un cibo di stagione quindi da mangiare in stagione appunto; d'inverno i pomodori non ci sono e quindi anche nei piatti che cucino cerco di usarne davvero poca. Stesso discorso vale per i pomodori secchi e sott'olio bisogna guardare la filiera e la provenienza. Una volta all'anno li compro con un G.a.s. della Toscana. Spediscono ovunque e poi li metto sott'olio. A link in bio trovi altre 800 buone pratiche.
Voi avete altri suggerimenti? °
°
°
°
°
°
#zerowaste 
#5erre  #buoneabitudinigreen
#greenroutine
#contiamocicom
#retezerowaste
#environment
#ecofriendly
#climatechange
#riduci
#gretathunberg
#caporalato
#passatadipomodoro
#equosolidale #sfruttazero #funkytomato

Su www.contiamoci.com abbiamo pubblicato la 873esima buona pratica dal titolo: 🍅 Passata di pomodoro equa, solidale e senza caporalato

La frase “se un prezzo è troppo basso c'è qualcuno che sta pagando al posto tuo”, non vale solo per l'abbigliamento fast-fashion, delle grandi catene dei vestiti usa-e-getta (come li chiamo io) ma vale anche per la passata di pomodoro la cui coltivazione è legata alle gravi questioni di caporalato: una schiavitù moderna applicata a tante coltivazioni, non solo al pomodoro.
Per questo motivo da un po' di anni compro o consumo solo passata di pomodoro in vetro e che abbia almeno una di queste caratteristiche:
* da aziende agricole che coltivano i loro pomodori (faccio la spesa con L'alveare che dice sì che ha diversi produttori entro i 30km)
* tramite un G.a.s. gruppo di acquisto solidale che abbia pomodoro da azienda agricola o di produzione propria
* fatta in casa coi pomodori dell'orto (me la regalano)
* comprare da associazioni e piccole imprese come Funky Tomato e Sfrutta Zero che producono pomodoro sostenibile sia per chi lavora nei campi, per chi produce, per chi acquista e poi mangia (li ho conosciuti a Fa' la cosa giusta ma da loro non ho ancora comprato). In molti casi la passata che compro è anche biologica, alcuni hanno la certificazioni altri non ce l'hanno ma il km0 è un parametro anche inportante. Ultima ma non meno importante uso poca passata o conserva di pomodoro, sono più attenta ai consumi e soprattutto non la consumo tuto l'anno. Lo considero un cibo di stagione quindi da mangiare in stagione appunto; d'inverno i pomodori non ci sono e quindi anche nei piatti che cucino cerco di usarne davvero poca. Stesso discorso vale per i pomodori secchi e sott'olio bisogna guardare la filiera e la provenienza. Una volta all'anno li compro con un G.a.s. della Toscana. Spediscono ovunque e poi li metto sott'olio. A link in bio trovi altre 800 buone pratiche. 
Voi avete altri suggerimenti? °
°
°
°
°
°
#zerowaste 
#5erre #buoneabitudinigreen 
#greenroutine
#contiamocicom
#retezerowaste 
#environment 
#ecofriendly 
#climatechange
#riduci 
#gretathunberg
#caporalato
#passatadipomodoro
#equosolidale #sfruttazero #funkytomato
24 0 20 hours ago
@modoqb Profile picture

@modoqb

La libertà, un giorno, riparerà ciò che l’illegalità ha squarciato. 🌬
•••
#caporalato #libertà #graffitimilano #pomodori #campoaperto #vitaneicampi #bucolico #muridimilano #insegnamenti #futuro #latta #pictureinpicture

La libertà, un giorno, riparerà ciò che l’illegalità ha squarciato. 🌬
•••
#caporalato #libertà #graffitimilano #pomodori #campoaperto #vitaneicampi #bucolico #muridimilano #insegnamenti #futuro #latta #pictureinpicture
6 0 14 September, 2019
@annibalegagliani Profile picture

@annibalegagliani

L'eco della conferenza di Taranto aleggia ancora sui media pugliesi.
Ringrazio calorosamente Gabriella Casabona e @dino2888 per aver costruito un dibattito che ha onorato i padri della cultura classica in una città dove il profumo della Magna Grecia è inebriante. Gli intellettuali, i dirigenti e i liberi cittadini devono confrontarsi nell'agorà, senza maschere. La strada è l'unica salvezza, i talk shows e i comizi-pantomima non servono a niente, ci fanno perdere solo tempo.
#press #stampa #romanzocaporale #gazzettadelmezzogiorno #puglia #taranto #caporalato #book #books #libro #libri #apulia #italia #work #worker #agorà #magnagrecia #mediterraneo #africa #kenya

L'eco della conferenza di Taranto aleggia ancora sui media pugliesi. 
Ringrazio calorosamente Gabriella Casabona e @dino2888 per aver costruito un dibattito che ha onorato i padri della cultura classica in una città dove il profumo della Magna Grecia è inebriante. Gli intellettuali, i dirigenti e i liberi cittadini devono confrontarsi nell'agorà, senza maschere. La strada è l'unica salvezza, i talk shows e i comizi-pantomima non servono a niente, ci fanno perdere solo tempo.
#press #stampa #romanzocaporale #gazzettadelmezzogiorno #puglia #taranto #caporalato #book #books #libro #libri #apulia #italia #work #worker #agorà #magnagrecia #mediterraneo #africa #kenya
28 0 14 September, 2019
@antonellalaricchia Profile picture

@antonellalaricchia

Puglia, Italy

UNA GIORNATA IN #PUGLIA, DA #PORTAVOCE DEL #M5S: #REDDITODICITTADINANZA, #POLITICHE ATTIVE DEL #LAVORO, #DISABILITÀ, #FESTEPATRONALI E #SANITÀ.

Questa mattina ho incontrato #MimmoParisi, presidente dell’ #ANPAL. Abbiamo potuto cofrontarci, in particolare sul Reddito di Cittadinanza.

Ha ribadito diverse volte quanto il REDDITO DI CITTADINANZA debba essere considerato uno STRUMENTO DI POLITICA ATTIVA DEL LAVORO piuttosto che di contrasto alla povertà e questo sarà sempre più chiaro nella seconda fase, che sta vedendo la luce adesso, con il lavoro dei navigator e con il generale potenziamento dei centri per l’impiego.

Questo passaggio è infatti indispensabile per riavvicinare al mondo del lavoro persone che se ne sono allontanate, per i più diversi motivi e spesso loro malgrado. Ma l’OBIETTIVO di questo lavoro è soprattutto AGIRE IN MANIERA PREVENTIVA, d’ora in poi, sulle condizioni che producono l’allontanamento di alcune persone dal mondo del lavoro.

A Mimmo Parisi ho voluto parlare della proposta di alcuni #AGRICOLTORI della Provincia di #Foggia, secondo cui una più efficace LOTTA AL #CAPORALATO deve passare dall’attribuzione allo Stato dei numerosi adempimenti di formazione, visite mediche, sicurezza dei lavoratori, che oggi invece impegnano molto gli imprenditori agricoli.

Avremo occasione di approfondire in seguito questa proposta, per elaborare un progetto che sia una risposta a uno dei più gravi problemi che affliggono, allo stesso tempo e da due diversi punti di vista, gli imprenditori e gli operai agricoli.

Dopo l’incontro con Mimmo Parisi sono passata al CENTRO DIURNO PER DISABILI di #Adelfia, poi dal mio ufficio in Consiglio Regionale a #Bari, per lavorare a una proposta di legge di tutela e valorizzazione delle FESTE PATRONALI, e infine sono andata a #Taranto, con #MarcoGalante, per incontrare il presidente nazionale della SIS 118, #MarioBalzanelli.

Non ci dobbiamo fermare un attimo, sempre al lavoro per la nostra Puglia che si aspetta molto dal MoVimento 5 Stelle.

A domani, #InAltoICuori! #Apulia #AntonellaLaricchia #Pugliesi #Pugliese #YallersPuglia #IgersPuglia #Ig_Puglia #IgPuglia #InstaPuglia #Puglia2019

UNA GIORNATA IN #PUGLIA, DA #PORTAVOCE DEL #M5S: #REDDITODICITTADINANZA, #POLITICHE ATTIVE DEL #LAVORO, #DISABILITÀ, #FESTEPATRONALI E #SANITÀ.

Questa mattina ho incontrato #MimmoParisi, presidente dell’#ANPAL. Abbiamo potuto cofrontarci, in particolare sul Reddito di Cittadinanza.

Ha ribadito diverse volte quanto il REDDITO DI CITTADINANZA debba essere considerato uno STRUMENTO DI POLITICA ATTIVA DEL LAVORO piuttosto che di contrasto alla povertà e questo sarà sempre più chiaro nella seconda fase, che sta vedendo la luce adesso, con il lavoro dei navigator e con il generale potenziamento dei centri per l’impiego.

Questo passaggio è infatti indispensabile per riavvicinare al mondo del lavoro persone che se ne sono allontanate, per i più diversi motivi e spesso loro malgrado. Ma l’OBIETTIVO di questo lavoro è soprattutto AGIRE IN MANIERA PREVENTIVA, d’ora in poi, sulle condizioni che producono l’allontanamento di alcune persone dal mondo del lavoro.

A Mimmo Parisi ho voluto parlare della proposta di alcuni #AGRICOLTORI della Provincia di #Foggia, secondo cui una più efficace LOTTA AL #CAPORALATO deve passare dall’attribuzione allo Stato dei numerosi adempimenti di formazione, visite mediche, sicurezza dei lavoratori, che oggi invece impegnano molto gli imprenditori agricoli.

Avremo occasione di approfondire in seguito questa proposta, per elaborare un progetto che sia una risposta a uno dei più gravi problemi che affliggono, allo stesso tempo e da due diversi punti di vista, gli imprenditori e gli operai agricoli.

Dopo l’incontro con Mimmo Parisi sono passata al CENTRO DIURNO PER DISABILI di #Adelfia, poi dal mio ufficio in Consiglio Regionale a #Bari, per lavorare a una proposta di legge di tutela e valorizzazione delle FESTE PATRONALI, e infine sono andata a #Taranto, con #MarcoGalante, per incontrare il presidente nazionale della SIS 118, #MarioBalzanelli.

Non ci dobbiamo fermare un attimo, sempre al lavoro per la nostra Puglia che si aspetta molto dal MoVimento 5 Stelle.

A domani, #InAltoICuori! #Apulia #AntonellaLaricchia #Pugliesi #Pugliese #YallersPuglia #IgersPuglia #Ig_Puglia #IgPuglia #InstaPuglia #Puglia2019
176 8 14 September, 2019
@cooperativapietradiscarto Profile picture

@cooperativapietradiscarto

Laboratorio di Legalità "Francesco Marcone"

La raccolta del pomodoro è ormai alla fine. È stata un'altra stagione intensa e piena di incontri, scambi, confronti.
Continuiamo il nostro cammino per la costruzione di una filiera equa e solidale del pomodoro e ci portiamo dietro il carburante fatto di sorrisi e allegria, nonostante la fatica... Vi regaliamo quello di Abdou! 📷 @tony_h_photo
#ciascunocrescesolosesognato #filiera #equosolidale #pomodoro #conilsud #altromercato #fondazionefinanzaetica #fondazionemontiunitifoggia #flaicgil #alpaa #cerignola #agricolturabiologica #agricolturasociale #bio #caporalato #senegal #insieme #antimafia

La raccolta del pomodoro è ormai alla fine. È stata un'altra stagione intensa e piena di incontri, scambi, confronti. 
Continuiamo il nostro cammino per la costruzione di una filiera equa e solidale del pomodoro e ci portiamo dietro il carburante fatto di sorrisi e allegria, nonostante la fatica... Vi regaliamo quello di Abdou! 📷 @tony_h_photo
#ciascunocrescesolosesognato #filiera #equosolidale #pomodoro #conilsud #altromercato #fondazionefinanzaetica #fondazionemontiunitifoggia #flaicgil #alpaa #cerignola #agricolturabiologica #agricolturasociale #bio #caporalato #senegal #insieme #antimafia
52 1 14 September, 2019
@piazzagrande_giornaledistrada Profile picture

@piazzagrande_giornaledistrada

🗞 Il numero di settembre è in strada! 🗞
Parliamo di #caporalato in Emilia Romagna, dell' #Amazzonia che brucia, di vacanze alternative e di tanto altro.

Per riceverlo a casa o in pdf abbonati subito: Link in bio!
.
.
.
#giornaledistrada #piazzagrande #giornalepiazzagrande #bologna #piazzagrandebologna

🗞 Il numero di settembre è in strada! 🗞
Parliamo di #caporalato in Emilia Romagna, dell' #Amazzonia che brucia, di vacanze alternative e di tanto altro.

Per riceverlo a casa o in pdf abbonati subito: Link in bio!
.
.
.
#giornaledistrada #piazzagrande #giornalepiazzagrande #bologna #piazzagrandebologna
27 0 13 September, 2019
@oltrementecoop Profile picture

@oltrementecoop

Sibari, Calabria, Italy

Ancora nel 2019, molte persone sono solo la parte del loro corpo che torna utile alla catena di montaggio produttiva, come se non ci fosse nient’altro intorno, come se il cuore, la testa, la sua vita, la sua famiglia, i suoi dolori, le sue speranze siano solo inutili facezie da sbolognare il prima possibile, da non prendere in considerazione.

#cooperativa #oltremente #oltrementecoop #pomodori #caporalato #pomodori #pomodoro #rosso #rossopomodoro #primopost #firstpost

Ancora nel 2019, molte persone sono solo la parte del loro corpo che torna utile alla catena di montaggio produttiva, come se non ci fosse nient’altro intorno, come se il cuore, la testa, la sua vita, la sua famiglia, i suoi dolori, le sue speranze siano solo inutili facezie da sbolognare il prima possibile, da non prendere in considerazione.

#cooperativa #oltremente #oltrementecoop #pomodori #caporalato #pomodori #pomodoro #rosso #rossopomodoro #primopost #firstpost
8 0 12 September, 2019
@instapolitica.it Profile picture

@instapolitica.it

Ministero delle Politiche Agricole e Forestali

Bellanova: “la vera emergenza è il lavoro, non l’immigrazione”
📰
La ministra per l’Agricoltura intervistata da Maria Teresa Meli sul Corriere della Sera. “Non avevamo alternativa rispetto alla scelta messa in campo da Salvini di andare al voto per avere una maggioranza tale da portare questo Paese fuori dall’Europa e dall’euro”...
📰
👉 Articolo completo in bio

#instapolitica #politicaitaliana #teresabellanova #lavoro #caporalato #immigrazione #governo #corrieredellasera #newsoftheday #postoftheday

Bellanova: “la vera emergenza è il lavoro, non l’immigrazione”
📰
La ministra per l’Agricoltura intervistata da Maria Teresa Meli sul Corriere della Sera. “Non avevamo alternativa rispetto alla scelta messa in campo da Salvini di andare al voto per avere una maggioranza tale da portare questo Paese fuori dall’Europa e dall’euro”...
📰
👉 Articolo completo in bio

#instapolitica #politicaitaliana #teresabellanova #lavoro #caporalato #immigrazione #governo #corrieredellasera #newsoftheday #postoftheday
69 0 11 September, 2019
@rickyvagnarelli Profile picture

@rickyvagnarelli

Torpignattara

Oggi nella sezione di Torpignattara.

#caporalato #sviluppo #lavoro

Oggi nella sezione di Torpignattara.

#caporalato #sviluppo #lavoro
6 0 11 September, 2019
@primabio.farm Profile picture

@primabio.farm

BolognaFiere

❌ Continua al Lotta al #caporalato

Alcuni video della prima presentazione del Protocollo #NoCap - #Reteperlaterra , tenutasi al Sana di #Bologna e qui rappresenta da i maggiori esponenti del progetto quali:
- Gianni Fabbris (Rete perlaterra)
- Yvan Sagnet (@nocap_associazione)
- Lucio Cavazzoni (GoodLand)
- Angelo Candita (Liberi Agricoltori)

L’alleanza tra imprese, braccianti e cittadini è possibile, per date una via #sociale ed #etica al nostro #cibo e #territorio 🍅

Cambiare si può!🌱💪🏻
.
.
.
#follow PrimaBio, be #PrimaBio
——————————————————
Per saperne di più
www.primabio.farm
——————————————————
#farm #food #organicfood #aziendaagricola #prodottibio #gargano #puglia #italy #italia #fresch #tomatoe #country #countryside #green #biologicoitaliano #etico #tomato #fairtraide

❌ Continua al Lotta al #caporalato ❌

Alcuni video della prima presentazione del Protocollo #NoCap - #Reteperlaterra , tenutasi al Sana di #Bologna e qui rappresenta da i maggiori esponenti del progetto quali:
- Gianni Fabbris (Rete perlaterra)
- Yvan Sagnet (@nocap_associazione)
- Lucio Cavazzoni (GoodLand)
- Angelo Candita (Liberi Agricoltori)

L’alleanza tra imprese, braccianti e cittadini è possibile, per date una via #sociale ed #etica al nostro #cibo e #territorio 🍅

Cambiare si può!🌱💪🏻
.
.
.
➔#follow PrimaBio, be #PrimaBio
——————————————————
Per saperne di più
www.primabio.farm
——————————————————
#farm #food #organicfood  #aziendaagricola #prodottibio #gargano #puglia #italy #italia #fresch #tomatoe #country #countryside #green #biologicoitaliano #etico #tomato #fairtraide
24 1 10 September, 2019
@realiemiliano Profile picture

@realiemiliano

Oggi nella mia rubrica "Nel giardino delle parole" su @huffpostitalia parlo di caporalato col libro Caterina Emili "La scimmia e il caporale" di @edizioni_eo
https://www.huffingtonpost.it/entry/gigli-bianchi-sopra-i-cadaveri_it_5d77540de4b064513573e8b0

#huffpostitalia
#huffingtonpost #recensionilibri #recensioni #caporalato #schiavitù #sfruttamento #libridavivere #criticaletteraria #letteratura #leggere #ioleggo #ioscrivo #amoilmiolavoro #scaffalidilibri #libreria #edizionieo #libribelli #librimania #romanzo #romanzi #giornalista #bloggeritalia #bloggerstyle #blogger #blog #bloggers #like4likes #likeforlikes #likes

Oggi nella mia rubrica "Nel giardino delle parole" su @huffpostitalia parlo di caporalato col libro Caterina Emili "La scimmia e il caporale" di @edizioni_eo 
https://www.huffingtonpost.it/entry/gigli-bianchi-sopra-i-cadaveri_it_5d77540de4b064513573e8b0

#huffpostitalia
#huffingtonpost #recensionilibri #recensioni #caporalato #schiavitù #sfruttamento #libridavivere #criticaletteraria #letteratura #leggere #ioleggo #ioscrivo #amoilmiolavoro #scaffalidilibri #libreria #edizionieo #libribelli #librimania #romanzo #romanzi #giornalista #bloggeritalia #bloggerstyle #blogger #blog #bloggers #like4likes #likeforlikes #likes
24 0 10 September, 2019
@compagnokoba Profile picture

@compagnokoba

#Repost @liberacontrolemafie
• • • • • •
"Noi venivamo dalla storia del comunismo e non avremmo mai immaginato di arrivare in Italia e trovare il fenomeno del caporalato. Nostro fratello era un giovane con la schiena dritta ed e' venuto in Italia per una vita migliore ma lavorava in condizioni terribili". E' la testimonianza di Suzana e Ajet Telharaj, fratelli di Hyso Trlharaj, il 22enne albanese assassinato 20 anni fa nel Foggiano per essersi rifiutato di cedere parte dei suoi guadagni ai caporali. La testimonianza arriva durante la tre giorni di incontri dal titolo "Il dolce sorriso di Hyso Telharaj", organizzata dall'associazione Libera proprio in occasione del ventennale della morte del bracciante albanese. "Il sangue di Hyso e' sparso nei terreni di questa terra - dicono - questo ci fa diventare un'unica realta'."
#memoriaeimpegno
#caporalato
#foggia

#Repost @liberacontrolemafie
• • • • • •
"Noi venivamo dalla storia del comunismo e non avremmo mai immaginato di arrivare in Italia e trovare il fenomeno del caporalato. Nostro fratello era un giovane con la schiena dritta ed e' venuto in Italia per una vita migliore ma lavorava in condizioni terribili". E' la testimonianza di Suzana e Ajet Telharaj, fratelli di Hyso Trlharaj, il 22enne albanese assassinato 20 anni fa nel Foggiano per essersi rifiutato di cedere parte dei suoi guadagni ai caporali. La testimonianza arriva durante la tre giorni di incontri dal titolo "Il dolce sorriso di Hyso Telharaj", organizzata dall'associazione Libera proprio in occasione del ventennale della morte del bracciante albanese. "Il sangue di Hyso e' sparso nei terreni di questa terra - dicono - questo ci fa diventare un'unica realta'."
#memoriaeimpegno
#caporalato
#foggia
3 1 10 September, 2019
Guardando la tv dalla mamma... #interroghiamoci #sfruttamento  #lavoroinnero #caporalato #cosapossofare
5 0 10 September, 2019
@liberacontrolemafie Profile picture

@liberacontrolemafie

"Noi venivamo dalla storia del comunismo e non avremmo mai immaginato di arrivare in Italia e trovare il fenomeno del caporalato. Nostro fratello era un giovane con la schiena dritta ed e' venuto in Italia per una vita migliore ma lavorava in condizioni terribili". E' la testimonianza di Suzana e Ajet Telharaj, fratelli di Hyso Trlharaj, il 22enne albanese assassinato 20 anni fa nel Foggiano per essersi rifiutato di cedere parte dei suoi guadagni ai caporali. La testimonianza arriva durante la tre giorni di incontri dal titolo "Il dolce sorriso di Hyso Telharaj", organizzata dall'associazione Libera proprio in occasione del ventennale della morte del bracciante albanese. "Il sangue di Hyso e' sparso nei terreni di questa terra - dicono - questo ci fa diventare un'unica realta'."
#memoriaeimpegno
#caporalato
#foggia

"Noi venivamo dalla storia del comunismo e non avremmo mai immaginato di arrivare in Italia e trovare il fenomeno del caporalato. Nostro fratello era un giovane con la schiena dritta ed e' venuto in Italia per una vita migliore ma lavorava in condizioni terribili". E' la testimonianza di Suzana e Ajet Telharaj, fratelli di Hyso Trlharaj, il 22enne albanese assassinato 20 anni fa nel Foggiano per essersi rifiutato di cedere parte dei suoi guadagni ai caporali. La testimonianza arriva durante la tre giorni di incontri dal titolo "Il dolce sorriso di Hyso Telharaj", organizzata dall'associazione Libera proprio in occasione del ventennale della morte del bracciante albanese. "Il sangue di Hyso e' sparso nei terreni di questa terra - dicono - questo ci fa diventare un'unica realta'."
#memoriaeimpegno
#caporalato
#foggia
2,529 33 9 September, 2019
@saluzzomigrante Profile picture

@saluzzomigrante

[CRITICAL BEER]

Ieri siamo stati ospiti del Festival #CriticalBeer a Bussoleno per trattare il tema del #caporalato nella nostra regione e raccontare il lavoro del nostro #presidio #caritas
Ringraziamo i ragazzi dell'organizzazione per l'invito ed il presidio di Libera "Silvia Ruotolo" della Bassa Val Susa per il suo intervento in ricordo dell'anniversario della morte di #HysoTelharaj, giovane #bracciante albanese ucciso dal caporalato 20 anni fa.

#saluzzomigrante #criticalbeer #libera #caporalato #migrante #migranti #volontariato #volontari #bussoleno @criticalbeer_

[CRITICAL BEER]

Ieri siamo stati ospiti del Festival #CriticalBeer a Bussoleno per trattare il tema del #caporalato nella nostra regione e raccontare il lavoro del nostro #presidio #caritas 
Ringraziamo i ragazzi dell'organizzazione per l'invito ed il presidio di Libera "Silvia Ruotolo" della Bassa Val Susa per il suo intervento in ricordo dell'anniversario della morte di #HysoTelharaj, giovane #bracciante albanese ucciso dal caporalato 20 anni fa.

#saluzzomigrante #criticalbeer #libera #caporalato #migrante #migranti #volontariato #volontari #bussoleno @criticalbeer_
47 0 9 September, 2019
@fonderiapertateatro Profile picture

@fonderiapertateatro

Fonderia Aperta Teatro

L’ULTIMA APRA LA PORTA
Fonderia Aperta Teatro
Mercoledì 11 settembre ore 21.00
Entrata a invito.
Soggetto Carlo Albè
Supervisione Registica Dario Tognocchi
Con Carlo Albè e Federica Ferro
Musica dal vivo Nicola Pastori
Illustrazione Samuele Mosna
Uno spettacolo di Rotten Produzioni
Genere Lettura scenica con arrangiamento musicale
Promosso da CGil Verona - Camera del Lavoro nell'ambito della campagna #ancoraincampo - uno spettacolo su #caporalato e #femminicidio.
Info:
https://www.facebook.com/carloalbescrittore
https://carloalbe.com
www.fonderiaperta.com

#carloalbé #lultimaapralaporta #cgil #federicaferro #nicolapastori #flaicgil #cameradellavoro #cinema #teatro #theatre #fonderiapertateatro #followme #followforfollowback #lovemyjob #bestshowever #musica #wonderful_place #acting #actors #cantanti #singers

L’ULTIMA APRA LA PORTA
Fonderia Aperta Teatro
Mercoledì 11 settembre ore 21.00
Entrata a invito.
Soggetto Carlo Albè
Supervisione Registica Dario Tognocchi
Con Carlo Albè e Federica Ferro
Musica dal vivo Nicola Pastori
Illustrazione Samuele Mosna
Uno spettacolo di Rotten Produzioni
Genere Lettura scenica con arrangiamento musicale
Promosso da CGil Verona - Camera del Lavoro nell'ambito della campagna #ancoraincampo - uno spettacolo su #caporalato e #femminicidio. 
Info:
https://www.facebook.com/carloalbescrittore
https://carloalbe.com
www.fonderiaperta.com

#carloalbé #lultimaapralaporta #cgil #federicaferro #nicolapastori #flaicgil #cameradellavoro #cinema #teatro #theatre #fonderiapertateatro #followme #followforfollowback #lovemyjob #bestshowever #musica #wonderful_place #acting #actors #cantanti #singers
13 0 9 September, 2019
@sissicolt Profile picture

@sissicolt

#sindacati #profughi #caporalato #campbell ministra mi faccia il piacere pochi piagnistei e al lavoro!

#sindacati #profughi #caporalato #campbell ministra mi faccia il piacere pochi piagnistei e al lavoro!
5 0 9 September, 2019
@annibalegagliani Profile picture

@annibalegagliani

Bar La Capannina e Teatro Villa Peripato

Lunedì 9 settembre alle ore 19:00
giardino de @lacapannina_villaperipato
presentazione di “Romanzo caporale” con focus sul fenomeno del caporalato.
Interverranno:
Paolo Castronovi, Vicesindaco del Comune di #Taranto con delega alle Politiche del Lavoro
Luca Lazzàro, Presidente Confagricoltura #Puglia
Antonio Trenta, Segretario Provinciale Uila
Giovanni di maggio, Vicedirigente Squadra Mobile Taranto
Coordina i lavori Gabriella Casabona, giornalista
L'organizzazione de La Capannina offrirà un aperitivo ai presenti.
#taranto #tarantoview #tarantovecchia #taranto_in #caporalato #puglia #pugliagram #pugliamia #pugliaview #africa #work #worker #people #human #job #lacapannina #villaperipato #italia #book #libri

Lunedì 9 settembre alle ore 19:00
giardino de @lacapannina_villaperipato 
presentazione di “Romanzo caporale” con focus sul fenomeno del caporalato. 
Interverranno:
Paolo Castronovi, Vicesindaco del Comune di #Taranto con delega alle Politiche del Lavoro
Luca Lazzàro, Presidente Confagricoltura #Puglia
Antonio Trenta, Segretario Provinciale Uila
Giovanni di maggio, Vicedirigente Squadra Mobile Taranto
Coordina i lavori Gabriella Casabona, giornalista
L'organizzazione de La Capannina offrirà un aperitivo ai presenti.
#taranto #tarantoview #tarantovecchia #taranto_in #caporalato #puglia #pugliagram #pugliamia #pugliaview #africa #work #worker #people #human #job #lacapannina #villaperipato #italia #book #libri
22 2 8 September, 2019
@libera_puglia Profile picture

@libera_puglia

Siamo a Casa Mandela insieme ai ragazzi del campo di Estate Liberi a #Bari per dare il via alla tre giorni di @liberacontrolemafie per ricordare nel ventennale dalla sua scomparsa, insieme ai suoi fratelli, Hyso Telharaj, vittima innocente delle mafie.

Parliamo di caporalato con Anna Lepore, segretaria generale Flai CGIL Bari, a partire dal libro di Alessandro Leogrande "Uomini e Caporali". Ci descrive in quali e quanti settori il fenomeno sia diffuso, in quali modalità e con quali attività contrastarlo.

#HysoTelharaj #memoriaeimpegno #caporalato #uominiecaporali

Siamo a Casa Mandela insieme ai ragazzi del campo di Estate Liberi a #Bari per dare il via alla tre giorni di @liberacontrolemafie per ricordare nel ventennale dalla sua scomparsa, insieme ai suoi fratelli, Hyso Telharaj, vittima innocente delle mafie.

Parliamo di caporalato con Anna Lepore, segretaria generale Flai CGIL Bari, a partire dal libro di Alessandro Leogrande "Uomini e Caporali". Ci descrive in quali e quanti settori il fenomeno sia diffuso, in quali modalità e con quali attività contrastarlo.

#HysoTelharaj #memoriaeimpegno #caporalato #uominiecaporali
17 0 7 September, 2019
@destructismi Profile picture

@destructismi

Dal 2016 abbiamo una legge contro il caporalato da fare invidia ma non basta purtroppo a contrastare un fenomeno come questo. Intanto però servono tanti e più controlli. Piccola parentesi a tema: domani ricorrerà il ventennale dell'uccisione di Hyso Telharaj: giovane albanese ucciso dopo essersi opposto alle condizioni a cui era costretto a lavorare.
.
.
.
#Puglia #norazzismo #noinquinamento #noguerra #20likes #amazing #follow4follow #like4like #omofobia #instalike #noxenofobia #nofascismo #legge #lavoro #sfruttamento #caporalato #pastore #xenofobia #noxenofobia #DestructismiNews

Dal 2016 abbiamo una legge contro il caporalato da fare invidia ma non basta purtroppo a contrastare un fenomeno come questo. Intanto però servono tanti e più controlli. Piccola parentesi a tema: domani ricorrerà il ventennale dell'uccisione di Hyso Telharaj: giovane albanese ucciso dopo essersi opposto alle condizioni a cui era costretto a lavorare.
.
.
.
#Puglia #norazzismo #noinquinamento #noguerra #20likes #amazing #follow4follow #like4like #omofobia #instalike #noxenofobia #nofascismo #legge #lavoro #sfruttamento #caporalato #pastore #xenofobia #noxenofobia #DestructismiNews
139 3 7 September, 2019
@novademocratia Profile picture

@novademocratia

Pagano lavoratori in difficoltà 2 euro l'ora. In una casa riposo abusiva. Sono accusati di caporalato.
#novademocratia #italia #liguria #genova #lavoro #sfruttamento #accusati #caporalato #news #informazione #giornale #giornalismo #politica

Pagano lavoratori in difficoltà 2 euro l'ora. In una casa riposo abusiva. Sono accusati di caporalato. 
#novademocratia #italia #liguria #genova #lavoro #sfruttamento #accusati #caporalato #news #informazione #giornale #giornalismo #politica
8 0 7 September, 2019
Pomodori di capitanata. "orgoglio della nostra terra"
#tomato #caporalato #caporalatofree #igersfoggia #igersitalia #igers #streetphotography #photography #food
15 0 7 September, 2019
@primabio.farm Profile picture

@primabio.farm

Prima Bio

👨🏻‍🌾
Mentre continua il secondo giorno al #Sana19 di Bologna, giù a Rignano Garganico si combatte ininterrottamente la Lotta al #caporalato promosso dall’associazione NoCap‼️.
La nostra campagna raccolta #pomodoro #etico è appena iniziata e noi non vediamo l’ora di farvi assaggiare la nostra #passata fresca #biologica da filiera #etica e #sociale

#change is happening!🌱💪🏻
.
.
.
#follow PrimaBio, be #PrimaBio
——————————————————
Per saperne di più
www.primabio.farm
——————————————————
#farm #food #organicfood #aziendaagricola #prodottibio #gargano #puglia #italy #italia #fresch
#asparagus #country #countryside #green #biologicoitaliano #fairtrade #tomato #organicfarm

👨🏻‍🌾
Mentre continua il secondo giorno al #Sana19 di Bologna, giù a Rignano Garganico si combatte ininterrottamente la Lotta al #caporalato promosso dall’associazione NoCap‼️.
La nostra campagna raccolta #pomodoro #etico è appena iniziata e noi non vediamo l’ora di farvi assaggiare la nostra #passata  fresca #biologica da filiera #etica e #sociale

#change is happening!🌱💪🏻
.
.
.
➔#follow PrimaBio, be #PrimaBio
——————————————————
Per saperne di più
www.primabio.farm
——————————————————
#farm #food #organicfood  #aziendaagricola #prodottibio #gargano #puglia #italy #italia #fresch
#asparagus #country #countryside #green #biologicoitaliano #fairtrade #tomato #organicfarm
52 0 7 September, 2019
@amira_maria_elle Profile picture

@amira_maria_elle

Cos'altro c'è da dire?
Una #risposta impeccabile! 👏🏼
Chi ha paura della terza media della Ministra Bellanova, vada a leggersi la sua #biografia e capirà chi è e cosa ha fatto nella sua vita, con o senza #diploma e #laurea.
Chi, invece, ha disprezzo dell' #abito o si fa beffe della sua silhouette, si guardi allo specchio e si taccia, perché merita solo di essere ignorato.
.
.
.
#teresabellanova #ministra #contebis #governo
#blu #blue #qualcosadiblu #donna #ministrodellagricoltura #agricoltura #braccianti #puglia #caporalato #m5s #pd
#lega #bodyshaming #odiareticosta

Cos'altro c'è da dire?
Una #risposta impeccabile! 👏🏼
Chi ha paura della terza media della Ministra Bellanova, vada a leggersi la sua #biografia e capirà chi è e cosa ha fatto nella sua vita, con o senza #diploma e #laurea.
Chi, invece, ha disprezzo dell'#abito o si fa beffe della sua silhouette, si guardi allo specchio e si taccia, perché merita solo di essere ignorato.
.
.
.
#teresabellanova #ministra #contebis #governo
#blu #blue #qualcosadiblu #donna #ministrodellagricoltura #agricoltura #braccianti #puglia #caporalato #m5s #pd
#lega #bodyshaming #odiareticosta
101 8 6 September, 2019
@ivogattulli Profile picture

@ivogattulli

#Repost @thesignlab
• • • • • •
È vera democrazia quando in Parlamento entrano un operaio, un medico, un cuoco, un rider, uno spazzino, un avvocato, un professore, un bibitaro o una bracciante. La politica, per essere libera e democratica, deve essere accessibile a tutti e rappresentativa di tutti. Ogni cittadino ha il diritto e dovere di occuparsi della cosa pubblica e di poter rappresentare le istanze dei suoi concittadini. Serietà, competenza e onestà sono doti irrinunciabili, necessarie per ottenere la fiducia tramite il voto. Fiducia e voto che non sono così scontati, vanno meritati. Basta poco per esser dimenticati dai propri elettori.
Non meritano di entrare nelle istituzioni la stupidità, la volgarità, la violenza, l’ignoranza, la slealtà, e oggi aggiungiamo il body shaming. Una bracciante con la terza media ne ha tutto il diritto e, avendo dimostrato competenza e capacità in oltre trent’anni, può certamente oggi fare il ministro dell’agricoltura.
Buon lavoro Teresa Bellanova, ministro della Repubblica Italiana 🇮🇹.
#politica #ministro #teresabellanova #italia #costituzione #governo #italy #agricoltura #caporalato #lotta #giuseppeconte #bodyshaming #bluelettrico #europa #picoftheday #photooftheday #instapic #instaphoto #iphonesia #iphoneonly

#Repost @thesignlab
• • • • • •
È vera democrazia quando in Parlamento entrano un operaio, un medico, un cuoco, un rider, uno spazzino, un avvocato, un professore, un bibitaro o una bracciante. La politica, per essere libera e democratica, deve essere accessibile a tutti e rappresentativa di tutti. Ogni cittadino ha il diritto e dovere di occuparsi della cosa pubblica e di poter rappresentare le istanze dei suoi concittadini. Serietà, competenza e onestà sono doti irrinunciabili, necessarie per ottenere la fiducia tramite il voto. Fiducia e voto che non sono così scontati, vanno meritati. Basta poco per esser dimenticati dai propri elettori. 
Non meritano di entrare nelle istituzioni la stupidità, la volgarità, la violenza, l’ignoranza, la slealtà, e oggi aggiungiamo il body shaming. Una bracciante con la terza media ne ha tutto il diritto e, avendo dimostrato competenza e capacità in oltre trent’anni, può certamente oggi fare il ministro dell’agricoltura.
Buon lavoro Teresa Bellanova, ministro della Repubblica Italiana 🇮🇹.
#politica #ministro #teresabellanova #italia #costituzione #governo #italy #agricoltura #caporalato #lotta #giuseppeconte #bodyshaming #bluelettrico #europa #picoftheday #photooftheday #instapic #instaphoto #iphonesia #iphoneonly
12 1 6 September, 2019
@thesignlab Profile picture

@thesignlab

È vera democrazia quando in Parlamento entrano un operaio, un medico, un cuoco, un rider, uno spazzino, un avvocato, un professore, un bibitaro o una bracciante. La politica, per essere libera e democratica, deve essere accessibile a tutti e rappresentativa di tutti. Ogni cittadino ha il diritto e dovere di occuparsi della cosa pubblica e di poter rappresentare le istanze dei suoi concittadini. Serietà, competenza e onestà sono doti irrinunciabili, necessarie per ottenere la fiducia tramite il voto. Fiducia e voto che non sono così scontati, vanno meritati. Basta poco per esser dimenticati dai propri elettori.
Non meritano di entrare nelle istituzioni la stupidità, la volgarità, la violenza, l’ignoranza, la slealtà, e oggi, grazie ai leoni da tastiera, aggiungiamo il body shaming. Una bracciante con la terza media ne ha tutto il diritto e, avendo dimostrato competenza e capacità in oltre trent’anni, può certamente oggi fare il ministro dell’agricoltura.
Buon lavoro Teresa Bellanova, ministro della Repubblica Italiana 🇮🇹.
#politica #ministro #teresabellanova #italia #costituzione #governo #italy #agricoltura #caporalato #lotta #giuseppeconte #bodyshaming #bluelettrico #europa #picoftheday #photooftheday #instapic #instaphoto #iphonesia #iphoneonly #blu #blue

È vera democrazia quando in Parlamento entrano un operaio, un medico, un cuoco, un rider, uno spazzino, un avvocato, un professore, un bibitaro o una bracciante. La politica, per essere libera e democratica, deve essere accessibile a tutti e rappresentativa di tutti. Ogni cittadino ha il diritto e dovere di occuparsi della cosa pubblica e di poter rappresentare le istanze dei suoi concittadini. Serietà, competenza e onestà sono doti irrinunciabili, necessarie per ottenere la fiducia tramite il voto. Fiducia e voto che non sono così scontati, vanno meritati. Basta poco per esser dimenticati dai propri elettori. 
Non meritano di entrare nelle istituzioni la stupidità, la volgarità, la violenza, l’ignoranza, la slealtà, e oggi, grazie ai leoni da tastiera, aggiungiamo il body shaming. Una bracciante con la terza media ne ha tutto il diritto e, avendo dimostrato competenza e capacità in oltre trent’anni, può certamente oggi fare il ministro dell’agricoltura.
Buon lavoro Teresa Bellanova, ministro della Repubblica Italiana 🇮🇹.
#politica #ministro #teresabellanova #italia #costituzione #governo #italy #agricoltura #caporalato #lotta #giuseppeconte #bodyshaming #bluelettrico #europa #picoftheday #photooftheday #instapic #instaphoto #iphonesia #iphoneonly #blu #blue
96 4 6 September, 2019
@matteo.calcagno.kalka Profile picture

@matteo.calcagno.kalka

PER CHIARIRE:
La bravissima Teresa #Bellanova che viene presa volgarmente in giro perché è un ministro con la terza media ha combattuto il #caporalato promuovendo la legge che lo identifica come reato di schiavitù.
Quando gli #webeti leghisti stavano bevendo birra alle feste di partito LEI ha organizzato i braccianti e li ha difesi dallo sfruttamento.

In questi 14 mesi i #leghisti che hanno aumentato il limite di sversamento dei fanghi di lavorazioni industriali nelle coltivazioni (norma inserita nel decreto Genova) e che oggi la prendono in giro hanno anche cercato di favoreggiare il caporalato. Come la mettiamo? 🤔

Noi non ci arrenderemo e continueremo a lavorare #ManiTestaCuore per costruire un #mondoLibero dove #ilfuturononfapaura... ❤️

PER CHIARIRE:
La bravissima Teresa #Bellanova che viene presa volgarmente in giro perché è un ministro con la terza media ha combattuto il #caporalato promuovendo la legge che lo identifica come reato di schiavitù.
Quando gli #webeti leghisti stavano bevendo birra alle feste di partito LEI ha organizzato i braccianti e li ha difesi dallo sfruttamento.

In questi 14 mesi i #leghisti che hanno aumentato il limite di sversamento dei fanghi di lavorazioni industriali nelle coltivazioni (norma inserita nel decreto Genova) e che oggi la prendono in giro hanno anche cercato di favoreggiare il caporalato. Come la mettiamo? 🤔

Noi non ci arrenderemo e continueremo a lavorare #ManiTestaCuore per costruire un #mondoLibero dove #ilfuturononfapaura... ❤️
96 6 5 September, 2019
@mariangelafiglia Profile picture

@mariangelafiglia

Con la fine dell’estate tornano di nuovo gli articoli di Snoop & Peek✏️ ⁣⁣
⁣⁣
L’estate, oltre a riempire di foto al mare i nostri rullini, riempie -ahimè- di cronaca nera la vita nei campi. ⁣⁣
⁣⁣
Sto parlando di #caporalato , lo sfruttamento del lavoro dei braccianti agricoli che, privati di ogni tutela e di ogni diritto, muoiono di fame e di fatica nei campi, sotto al sole, nel silenzio e nell’anonimato. ⁣⁣
⁣⁣
Ma perché gli #imprenditori agricoli ricorrono a queste forme di lavoro illegale? Sono semplicemente in malafede o c’è dell’altro? ⁣
Che ruolo giocano le grandi catene dei #supermercati ? ⁣
E noi consumatori? ⁣
⁣⁣
Ho deciso di fare un #viaggio lungo la #filiera #agroalimentare a ritroso, dal #consumatore fino a quei campi in cui poi, tristemente, si consumano sogni e vite, per identificare colpe vere e presunte. ⁣⁣
⁣⁣
Per sapere com’è andata a finire, leggi l’articolo ✏️ Link in bio ➡️⁣⁣
⁣⁣
📷 Pic by Arka Roy

Con la fine dell’estate tornano di nuovo gli articoli di Snoop & Peek✏️ ⁣⁣
⁣⁣
L’estate, oltre a riempire di foto al mare i nostri rullini, riempie -ahimè- di cronaca nera la vita nei campi. ⁣⁣
⁣⁣
Sto parlando di #caporalato , lo sfruttamento del lavoro dei braccianti agricoli che, privati di ogni tutela e di ogni diritto, muoiono di fame e di fatica nei campi, sotto al sole, nel silenzio e nell’anonimato. ⁣⁣
⁣⁣
Ma perché gli #imprenditori agricoli ricorrono a queste forme di lavoro illegale? Sono semplicemente in malafede o c’è dell’altro? ⁣
Che ruolo giocano le grandi catene dei #supermercati ? ⁣
E noi consumatori? ⁣
⁣⁣
Ho deciso di fare un #viaggio lungo la #filiera #agroalimentare a ritroso, dal #consumatore fino a quei campi in cui poi, tristemente, si consumano sogni e vite, per identificare colpe vere e presunte. ⁣⁣
⁣⁣
Per sapere com’è andata a finire, leggi l’articolo ✏️ Link in bio ➡️⁣⁣
⁣⁣
📷 Pic by Arka Roy
40 2 4 September, 2019
@flaicampanianapoli Profile picture

@flaicampanianapoli

Oggi su la Repubblica un ampio servizio di Giuliano Foschini sul #caporalato con le dichiarazioni del segretario generale della Flai-Cgil Nazionale, Giovanni Mininni.

Oggi su la Repubblica un ampio servizio di Giuliano Foschini sul #caporalato con le dichiarazioni del segretario generale della Flai-Cgil Nazionale, Giovanni Mininni.
7 0 4 September, 2019
@primabio.farm Profile picture

@primabio.farm

Prima Bio

❌ Lotta al #caporalato

Fin da subito abbiamo accolto la proposta di collaborare per il progetto del #pomodoro #etico promosso dall’associazione @nocap_associazione 🍅
Oggi Yvan Sagnet,fondatore dell’associazione, assieme ad altri 20 lavoratori, sono venuti in azienda per effettuare le visite mediche e contestualmente l’assunzione presso il centro per l’impiego!

La nostra campagna raccolta pomodoro etico e sociale iniziarà il 5 Settembre presso i campi della cooperativa in agro di Rignano!

Cambiare si può!🌱💪🏻
.
.
.
#follow PrimaBio, be #PrimaBio
——————————————————
Per saperne di più
www.primabio.farm
——————————————————
#farm #food #organicfood #aziendaagricola #prodottibio #gargano #puglia #italy #italia #fresch #tomatoe #country #countryside #green #biologicoitaliano #etica #tomato #fairtraide

❌ Lotta al #caporalato ❌

Fin da subito abbiamo accolto la proposta di collaborare per il progetto del #pomodoro #etico promosso dall’associazione @nocap_associazione 🍅
Oggi Yvan Sagnet,fondatore dell’associazione, assieme ad altri 20 lavoratori, sono venuti in azienda per effettuare le visite mediche e contestualmente l’assunzione presso il centro per l’impiego!

La nostra campagna raccolta pomodoro etico e sociale iniziarà il 5 Settembre presso i campi della cooperativa in agro di Rignano!

Cambiare si può!🌱💪🏻
.
.
.
➔#follow PrimaBio, be #PrimaBio
——————————————————
Per saperne di più
www.primabio.farm
——————————————————
#farm #food #organicfood  #aziendaagricola #prodottibio #gargano #puglia #italy #italia #fresch #tomatoe #country #countryside #green #biologicoitaliano #etica #tomato #fairtraide
47 1 3 September, 2019
@notiziemigranti Profile picture

@notiziemigranti

@micheledocimo per @notiziemigranti
30 anni fa l’omicidio di #JerryMasslo. Quando scoprimmo di essere #razzisti

#VillaLiterno – Trenta lunghissimi anni. Era il 25 Agosto del 1989 quando nelle campagne di Villa Literno veniva ucciso Jerry Essan Masslo, da una banda di balordi del luogo, per essere derubato dei pochi spiccioli guadagnati in una giornata intera passata nei campi a raccogliere pomodori.

Tanto tempo è passato ma ogni volta che arriva questa data, e quest’anno più che mai, tocca fare il punto della situazione in fatto di politiche migratorie che, soprattutto in queste terre, hanno visto scorrere molto altro sangue: basti pensare alla tremenda #strage di #SanGennaro del 2008 quando la “cieca” mano della #camorra sparò nel mucchio di una sartoria per punire l’intero #popolo africano.

Dalla morte di Jerry ad oggi le politiche riguardanti l’immigrazione sono oltremodo peggiorate. Il sacrificio di Jerry Masslo rappresenta sì la storia di trenta anni fa, ma è anche drammaticamente attuale.

Era un #rifugiato che scappava dall’ #apartheid ed oggi è sotto gli occhi di tutti come spesso la politica abbia aizzato all’odio sociale che non risparmia nemmeno i rifugiati. Jerry, all’epoca, lavorava per trecento lire ad ogni cassetta di pomodoro ed ancora oggi c’è #caporalato e schiavismo nei campi.

Che la morte di Jerry non sia vana, dunque, e per non dimenticare Masslo non scordiamo nemmeno che in questi 30 anni si è moltiplicata in alcuni settori della politica e della società una sorta di “cattiveria” verso i migranti. Una cattiveria che è contro la storia e contro quello in cui credeva Jerry Masslo: la #multiculturalità e la convivenza #civile. Ripartiamo da qui: ripartiamo da Villa Literno.

@micheledocimo  per @notiziemigranti 
30 anni fa l’omicidio di #JerryMasslo. Quando scoprimmo di essere #razzisti

#VillaLiterno – Trenta lunghissimi anni. Era il 25 Agosto del 1989 quando nelle campagne di Villa Literno veniva ucciso Jerry Essan Masslo, da una banda di balordi del luogo, per essere derubato dei pochi spiccioli guadagnati in una giornata intera passata nei campi a raccogliere pomodori.

Tanto tempo è passato ma ogni volta che arriva questa data, e quest’anno più che mai, tocca fare il punto della situazione in fatto di politiche migratorie che, soprattutto in queste terre, hanno visto scorrere molto altro sangue: basti pensare alla tremenda #strage di #SanGennaro del 2008 quando la “cieca” mano della #camorra sparò nel mucchio di una sartoria per punire l’intero #popolo africano.

Dalla morte di Jerry ad oggi le politiche riguardanti l’immigrazione sono oltremodo peggiorate. Il sacrificio di Jerry Masslo rappresenta sì la storia di trenta anni fa, ma è anche drammaticamente attuale.

Era un #rifugiato che scappava dall’#apartheid ed oggi è sotto gli occhi di tutti come spesso la politica abbia aizzato all’odio sociale che non risparmia nemmeno i rifugiati. Jerry, all’epoca, lavorava per trecento lire ad ogni cassetta di pomodoro ed ancora oggi c’è #caporalato e schiavismo nei campi.

Che la morte di Jerry non sia vana, dunque, e per non dimenticare Masslo non scordiamo nemmeno che in questi 30 anni si è moltiplicata in alcuni settori della politica e della società una sorta di “cattiveria” verso i migranti. Una cattiveria che è contro la storia e contro quello in cui credeva Jerry Masslo: la #multiculturalità e la convivenza #civile. Ripartiamo da qui: ripartiamo da Villa Literno.
15 0 3 September, 2019
@mohamed.niang1997 Profile picture

@mohamed.niang1997

Alla odierna sinistra la prima foto dice di fargli schifo. La seconda foto gli piace da morire. Trova le differenze. Sarò cieco ma io non le vedo. #schiavismomoderno #caporalato

Alla odierna sinistra la prima foto dice di fargli schifo. La seconda foto gli piace da morire. Trova le differenze. Sarò cieco ma io non le vedo. #schiavismomoderno #caporalato
5 0 2 September, 2019
@micheledocimo Profile picture

@micheledocimo

@micheledocimo per @notiziemigranti
30 anni fa l’omicidio di #JerryMasslo. Quando scoprimmo di essere #razzisti

#VillaLiterno – Trenta lunghissimi anni. Era il 25 Agosto del 1989 quando nelle campagne di Villa Literno veniva ucciso Jerry Essan Masslo, da una banda di balordi del luogo, per essere derubato dei pochi spiccioli guadagnati in una giornata intera passata nei campi a raccogliere pomodori.

Tanto tempo è passato ma ogni volta che arriva questa data, e quest’anno più che mai, tocca fare il punto della situazione in fatto di politiche migratorie che, soprattutto in queste terre, hanno visto scorrere molto altro sangue: basti pensare alla tremenda #strage di #SanGennaro del 2008 quando la “cieca” mano della #camorra sparò nel mucchio di una sartoria per punire l’intero #popolo africano.

Dalla morte di Jerry ad oggi le politiche riguardanti l’immigrazione sono oltremodo peggiorate. Il sacrificio di Jerry Masslo rappresenta sì la storia di trenta anni fa, ma è anche drammaticamente attuale.

Era un #rifugiato che scappava dall’ #apartheid ed oggi è sotto gli occhi di tutti come spesso la politica abbia aizzato all’odio sociale che non risparmia nemmeno i rifugiati. Jerry, all’epoca, lavorava per trecento lire ad ogni cassetta di pomodoro ed ancora oggi c’è #caporalato e schiavismo nei campi.

Che la morte di Jerry non sia vana, dunque, e per non dimenticare Masslo non scordiamo nemmeno che in questi 30 anni si è moltiplicata in alcuni settori della politica e della società una sorta di “cattiveria” verso i migranti. Una cattiveria che è contro la storia e contro quello in cui credeva Jerry Masslo: la #multiculturalità e la convivenza #civile. Ripartiamo da qui: ripartiamo da Villa Literno.

@micheledocimo  per @notiziemigranti 
30 anni fa l’omicidio di #JerryMasslo. Quando scoprimmo di essere #razzisti

#VillaLiterno – Trenta lunghissimi anni. Era il 25 Agosto del 1989 quando nelle campagne di Villa Literno veniva ucciso Jerry Essan Masslo, da una banda di balordi del luogo, per essere derubato dei pochi spiccioli guadagnati in una giornata intera passata nei campi a raccogliere pomodori.

Tanto tempo è passato ma ogni volta che arriva questa data, e quest’anno più che mai, tocca fare il punto della situazione in fatto di politiche migratorie che, soprattutto in queste terre, hanno visto scorrere molto altro sangue: basti pensare alla tremenda #strage di #SanGennaro del 2008 quando la “cieca” mano della #camorra sparò nel mucchio di una sartoria per punire l’intero #popolo africano.

Dalla morte di Jerry ad oggi le politiche riguardanti l’immigrazione sono oltremodo peggiorate. Il sacrificio di Jerry Masslo rappresenta sì la storia di trenta anni fa, ma è anche drammaticamente attuale.

Era un #rifugiato che scappava dall’#apartheid ed oggi è sotto gli occhi di tutti come spesso la politica abbia aizzato all’odio sociale che non risparmia nemmeno i rifugiati. Jerry, all’epoca, lavorava per trecento lire ad ogni cassetta di pomodoro ed ancora oggi c’è #caporalato e schiavismo nei campi.

Che la morte di Jerry non sia vana, dunque, e per non dimenticare Masslo non scordiamo nemmeno che in questi 30 anni si è moltiplicata in alcuni settori della politica e della società una sorta di “cattiveria” verso i migranti. Una cattiveria che è contro la storia e contro quello in cui credeva Jerry Masslo: la #multiculturalità e la convivenza #civile. Ripartiamo da qui: ripartiamo da Villa Literno.
24 0 2 September, 2019
@uila_nazionale Profile picture

@uila_nazionale

Giugliano in Campania

🏴Operaio agricolo di 55 anni, muore stroncato sotto il sole🎇
❌Stava raccogliendo meloni, lavorando in nero, in una serra nelle campagne di Giugliano❌ 📣La dichiarazione del segretario generale Uila, Stefano Mantegazza⬇️
http://www.uila.eu/2019/09/02/caporalato-dopo-un-anno-di-chiacchiere-e-ora-di-agire-con-forza/

#caporalato #lavoronero #operaiagricoli #giugliano #campania #napoli #sindacato #mortisullavoro

🏴Operaio agricolo di 55 anni, muore stroncato sotto il sole🎇
❌Stava raccogliendo meloni, lavorando in nero, in una serra nelle campagne di Giugliano❌ 📣La dichiarazione del segretario generale Uila, Stefano Mantegazza⬇️
http://www.uila.eu/2019/09/02/caporalato-dopo-un-anno-di-chiacchiere-e-ora-di-agire-con-forza/

#caporalato #lavoronero #operaiagricoli #giugliano #campania #napoli #sindacato #mortisullavoro
31 1 2 September, 2019
@possibileit Profile picture

@possibileit

Di lavoro si muore sempre di più. A forza di parlare di lavoro in termini di costi invece che in termini di dignità, si taglia anche sulla sicurezza e, quindi, sulla vita.
Non è accettabile, è criminale.
Ed è complice chi può intervenire in questa strage ma, in silenzio, si gira dall’altra parte.

Beatrice Brignone @beabri78
#lavoro #sicurezza #sicurezzasullavoro #emergenza #mortisullavoro #mortibianche #diritti #dignità #strage #sinistra #futuro #politicaitaliana #politica #civati #brignone #sfruttamento #caporalato #invalididellavoro #sicurezzalavoro #incidentimortali #mortebianca #infortunisullavoro #fermiamolemorti #infortunilavoro #mortilavoro #giustizia #governo #tagli #senzapiùvalore #giustapaga

Di lavoro si muore sempre di più. A forza di parlare di lavoro in termini di costi invece che in termini di dignità, si taglia anche sulla sicurezza e, quindi, sulla vita. 
Non è accettabile, è criminale. 
Ed è complice chi può intervenire in questa strage ma, in silenzio, si gira dall’altra parte.

Beatrice Brignone @beabri78 
#lavoro #sicurezza #sicurezzasullavoro #emergenza #mortisullavoro #mortibianche #diritti #dignità #strage #sinistra #futuro #politicaitaliana #politica #civati #brignone #sfruttamento #caporalato  #invalididellavoro #sicurezzalavoro #incidentimortali #mortebianca #infortunisullavoro #fermiamolemorti #infortunilavoro #mortilavoro #giustizia #governo #tagli #senzapiùvalore #giustapaga
560 7 2 September, 2019
@vincenzo_viglione Profile picture

@vincenzo_viglione

E' di alcune ore fa l'ennesima triste notizia della morte sul lavoro di un uomo di 55 anni, stroncato da un infarto mentre raccoglieva meloni nei campi di "Varcaturo", frazione del comune di Giugliano in Campania. Una morte tanto più assurda se si considera che si tratta dell'ennesimo caso di decesso di un lavoratore in nero. Uno dei tanti invisibili dell'esercito degli oltre 400mila lavoratori che in tutta Italia ogni giorno vivono al buio di una condizione di sfruttamento che per molti di loro arriva anche ai limiti della schiavitù.
Un vero e proprio dramma che dal Nord al Sud, oltre all'agricoltura, colpisce tantissimi settori lavorativi e che vede purtroppo la Campania tra le regioni esposte a questa piaga.
Per questo motivo nei prossimi giorni torneremo a chiedere con forza che in consiglio regionale sia calendarizzata al più presto la nostra proposta di legge di contrasto al #caporalato grazie alla quale la Regione può dotarsi di una norma fondamentale nella lotta contro il lavoro irregolare e per la tutela dei lavoratori.

#StopCaparolato #MaiPiùLavoroSfruttato #PiùTutela #PiùDiritti #PiùDignità

E' di alcune ore fa l'ennesima triste notizia della morte sul lavoro di un uomo di 55 anni, stroncato da un infarto mentre raccoglieva meloni nei campi di "Varcaturo", frazione del comune di Giugliano in Campania. Una morte tanto più assurda se si considera che si tratta dell'ennesimo caso di decesso di un lavoratore in nero. Uno dei tanti invisibili dell'esercito degli oltre 400mila lavoratori che in tutta Italia ogni giorno vivono al buio di una condizione di sfruttamento che per molti di loro arriva anche ai limiti della schiavitù.
Un vero e proprio dramma che dal Nord al Sud, oltre all'agricoltura, colpisce tantissimi settori lavorativi e che vede purtroppo la Campania tra le regioni esposte a questa piaga. 
Per questo motivo nei prossimi giorni torneremo a chiedere con forza che in consiglio regionale sia calendarizzata al più presto la nostra proposta di legge di contrasto al #caporalato grazie alla quale la Regione può dotarsi di una norma fondamentale nella lotta contro il lavoro irregolare e per la tutela dei lavoratori.

#StopCaparolato #MaiPiùLavoroSfruttato #PiùTutela #PiùDiritti #PiùDignità
27 1 1 September, 2019
@lasicilia.it Profile picture

@lasicilia.it

#instagram 👉 Ancora #mistero sul cadavere ritrovato a #Carlentini ma potrebbe trattarsi di un clandestino. 🕵️‍♂️ Giallo della #cronacasiciliana
#news #cronacanera #sicilia #insicilia #caporalato #indagine #omicidio #siracusa #augusta #press #journalism

#instagram 👉 Ancora #mistero sul cadavere ritrovato a #Carlentini ma potrebbe trattarsi di un clandestino. 🕵️‍♂️ Giallo della #cronacasiciliana
#news #cronacanera #sicilia #insicilia #caporalato #indagine #omicidio #siracusa #augusta #press #journalism
27 0 28 August, 2019
@lowfipromotion Profile picture

@lowfipromotion

La Notte della Taranta - pagina ufficiale

🌙 150 mila persone hanno assistito alla serata conclusiva della 22esima edizione della #NotteDellaTaranta di #Melpignano. Una serata indimenticabile per l' #OrchestraDeiBraccianti di @terra_onlus , salita sul palco di questo #festival straordinario che quest'anno aveva come tema di fondo l' #integrazione. ✊ Insieme al ritmo e alle voci di tanti paesi diversi, hanno voluto portare il contenuto sociale e politico di questo progetto: la lotta allo #sfruttamento e al #caporalato, per una #dignità del lavoro e dei #lavoratori. Grazie Melpignano!

🌙 150 mila persone hanno assistito alla serata conclusiva della 22esima edizione della #NotteDellaTaranta di #Melpignano. Una serata indimenticabile per l'#OrchestraDeiBraccianti di @terra_onlus , salita sul palco di questo #festival straordinario che quest'anno aveva come tema di fondo l' #integrazione. ✊ Insieme al ritmo e alle voci di tanti paesi diversi, hanno voluto portare il contenuto sociale e politico di questo progetto: la lotta allo #sfruttamento e al #caporalato, per una #dignità del lavoro e dei #lavoratori. Grazie Melpignano!
24 0 26 August, 2019

Top #caporalato posts

@micamoruso Profile picture

@micamoruso

Rignano Garganico

The Ghetto of Rignano (Foggia, Puglia, Italy). March for the 16 migrant workers died in two car accidents. The workers was engaged in the tomato crop (August 18, 2018). ++ Available for publications ++ #ghetto #caporalato #slave #foggia #rignano #puglia #tomato #tomatoes #exploitation #protest #humanrights #racism #pomodori #pomodoro #photojournalism #journalism #documentary #reportagespotlight #african #blackpower #migrants #refugees #verbatimphoto #magazine #editorial

The Ghetto of Rignano (Foggia, Puglia, Italy). March for the 16 migrant workers died in two car accidents. The workers was engaged in the tomato crop (August 18, 2018). ++ Available for publications ++ #ghetto #caporalato #slave #foggia #rignano #puglia #tomato #tomatoes #exploitation #protest #humanrights #racism #pomodori #pomodoro #photojournalism #journalism #documentary #reportagespotlight #african #blackpower #migrants #refugees #verbatimphoto #magazine #editorial
121 5 12 August, 2018
@micamoruso Profile picture

@micamoruso

Rignano Garganico

The Ghetto of Rignano (Foggia, Puglia, Italy). March for the 16 migrant workers died in two car accidents. The workers was engaged in the tomato crop. #ghetto #caporalato #slave #foggia #rignano #puglia #tomato #tomatoes #exploitation #protest #humanrights #racism #pomodori #pomodoro #photojournalism #journalism #documentary #reportagespotlight #african #usb #blackpower #migrants #refugees #flags

The Ghetto of Rignano (Foggia, Puglia, Italy). March for the 16 migrant workers died in two car accidents. The workers was engaged in the tomato crop. #ghetto #caporalato #slave #foggia #rignano #puglia #tomato #tomatoes #exploitation #protest #humanrights #racism #pomodori #pomodoro #photojournalism #journalism #documentary #reportagespotlight #african #usb #blackpower #migrants #refugees #flags
103 1 8 August, 2018
@benincasacarmin Profile picture

@benincasacarmin

Taranto, Italy

Avevo meno di 12 anni quando ascoltavo @fotocaparezza e conoscevo ogni sua canzone anche se non era ancora mainstream. Cantavo e spesso non capivo cosa mi stesse dicendo tanto che una delle sue canzoni divenne la mia suoneria. Quella canzone era “Vieni a ballare in #Puglia”. La cantavo a squarciagola, mi piaceva, era ritmata, con un tono che mi divertiva eppure...
Eppure oggi non riesco ad ascoltarla se non con il magone. Questa bellissima regione mi ha prima donato un fratello @domenicopaganelli che mi ha permesso di conoscerla attraverso la sua accoglienza e la sua cucina ma poi...
Poi ho conosciuto le #mafie locali che uccidono due persone solo perché vicini a un omicidio di un pregiudicato e ho conosciuto lo sfruttamento e il #caporalato degli #immigrati nei campi di raccolta di pomodoro. Poi sono stato 3 giorni a #Taranto a respirare quell’aria che qualcuno fino a qualche anno fa definiva aria di casa che è la stessa aria che li uccide. Ho provato a raccontare queste storie dei “figli dell’ #ilva nei miei limiti
Trovate il link nelle #stories in evidenza sotto il nome “Figli dell’Ilva”
#inquinamento #savetheplanet

Avevo meno di 12 anni quando ascoltavo @fotocaparezza e conoscevo ogni sua canzone anche se non era ancora mainstream. Cantavo e spesso non capivo cosa mi stesse dicendo tanto che una delle sue canzoni divenne la mia suoneria. Quella canzone era “Vieni a ballare in #Puglia”. La cantavo a squarciagola, mi piaceva, era ritmata, con un tono che mi divertiva eppure...
Eppure oggi non riesco ad ascoltarla se non con il magone. Questa bellissima regione mi ha prima donato un fratello @domenicopaganelli che mi ha permesso di conoscerla attraverso la sua accoglienza e la sua cucina ma poi...
Poi ho conosciuto le #mafie locali che uccidono due persone solo perché vicini a un omicidio di un pregiudicato e ho conosciuto lo sfruttamento e il #caporalato degli #immigrati nei campi di raccolta di pomodoro. Poi sono stato 3 giorni a #Taranto a respirare quell’aria che qualcuno fino a qualche anno fa definiva aria di casa che è la stessa aria che li uccide. Ho provato a raccontare queste storie dei “figli dell’#ilva nei miei limiti 
Trovate il link nelle #stories in evidenza sotto il nome “Figli dell’Ilva”
#inquinamento #savetheplanet
529 14 13 May, 2019
The Ghetto of Rignano (Foggia, Puglia, Italy). March for the 16 migrant workers died in two car accidents. The workers was engaged in the tomato crop. #ghetto #caporalato #slave #foggia #rignano #puglia #tomato #tomatoes #exploitation #protest #humanrights #racism #pomodori #pomodoro #photojournalism #journalism #documentary #reportagespotlight #african #poverty #blackpower #migrants #refugees #freewater #water #watercrisis
105 3 9 August, 2018
@micamoruso Profile picture

@micamoruso

Rignano Garganico

The Ghetto of Rignano (Foggia, Puglia, Italy). Here the living conditions of African workers, engaged in harvesting tomatoes, are particularly extreme. Sheds, tents and caravans are home to a huge number of people with very little available drinking water, explosion and poor wages. #ghetto #caporalato #slave #foggia #rignano #puglia #tomato #tomatoes #exploitation #verbatimphoto #humanrights #racism #photostory #pomodoro #photojournalism #journalism #documentary #reportagespotlight #african #poverty #streetscene #migrants #refugees #documentaryphotography #shack #water #sheds #desperation

The Ghetto of Rignano (Foggia, Puglia, Italy). Here the living conditions of African workers, engaged in harvesting tomatoes, are particularly extreme. Sheds, tents and caravans are home to a huge number of people with very little available drinking water, explosion and poor wages. #ghetto #caporalato #slave #foggia #rignano #puglia #tomato #tomatoes #exploitation #verbatimphoto #humanrights #racism #photostory #pomodoro #photojournalism #journalism #documentary #reportagespotlight #african #poverty #streetscene #migrants #refugees #documentaryphotography #shack #water #sheds #desperation
134 3 10 minutes ago
@lintellettualedissidente Profile picture

@lintellettualedissidente

"Dove c’è lavoro per uno, accorrono in cento. Se quell'uno guadagna trenta cents, io mi contento di venticinque. Se quello ne prende venticinque, io lo faccio per venti. No, prendete me, io ho fame, posso farlo per quindici. Io ho bambini, ho bambini che han fame! E questo, per taluno, è un bene, perché fa calare le paghe, rimanendo invariati i prezzi. I grandi proprietari giubilano, e fanno stampare altre migliaia di volantini di propaganda per attirare altre ondate di straccioni. E le paghe continuano a calare, e i prezzi restano invariati. Così tra poco riavremo finalmente la schiavitù". John Steinbeck

#caporalato #immigrazione #schiavitù #johnsteinbeck #steinbeck #citazioni #quote #quotes #quotesoftheday

"Dove c’è lavoro per uno, accorrono in cento. Se quell'uno guadagna trenta cents, io mi contento di venticinque. Se quello ne prende venticinque, io lo faccio per venti. No, prendete me, io ho fame, posso farlo per quindici. Io ho bambini, ho bambini che han fame! E questo, per taluno, è un bene, perché fa calare le paghe, rimanendo invariati i prezzi. I grandi proprietari giubilano, e fanno stampare altre migliaia di volantini di propaganda per attirare altre ondate di straccioni. E le paghe continuano a calare, e i prezzi restano invariati. Così tra poco riavremo finalmente la schiavitù". John Steinbeck

#caporalato #immigrazione #schiavitù #johnsteinbeck #steinbeck #citazioni #quote #quotes #quotesoftheday
454 7 30 July, 2019
@robertosaviano_official Profile picture

@robertosaviano_official

La polizia di Latina e lo Sco (Servizio centrale operativo) hanno sgominato una rete criminale che gestiva centinaia di stranieri impiegandoli nei campi in "condizioni disumane". Sono stati arrestati, per il reato di caporalato, 6 cittadini italiani che costringevano 400 cittadini stranieri (romeni e nordafricani) a lavorare per più di 10 ore al giorno nei campi, senza interruzione, dietro un compenso di 4 euro all'ora.
Questa vittoria della Polizia di Stato e dello Sco non la troverete nel quotidiano "bollettino sovranista" che il Ministro della Mala Vita tiene sulle sue pagine social. Per questo risultato importantissimo, ottenuto dalle nostre forze dell'ordine, Salvini non indosserà alcuna divisa, e non lo farà perché è un'operazione che mostra come gli immigrati, quando irregolari (come prevede il suo Decreto sicurezza in materia di immigrazione), siano vittime di criminali italiani.

#latina #polizia #sco #caporalato #salvini

La polizia di Latina e lo Sco (Servizio centrale operativo) hanno sgominato una rete criminale che gestiva centinaia di stranieri impiegandoli nei campi in "condizioni disumane". Sono stati arrestati, per il reato di caporalato, 6 cittadini italiani che costringevano 400 cittadini stranieri (romeni e nordafricani) a lavorare per più di 10 ore al giorno nei campi, senza interruzione, dietro un compenso di 4 euro all'ora. 
Questa vittoria della Polizia di Stato e dello Sco non la troverete nel quotidiano "bollettino sovranista" che il Ministro della Mala Vita tiene sulle sue pagine social. Per questo risultato importantissimo, ottenuto dalle nostre forze dell'ordine, Salvini non indosserà alcuna divisa, e non lo farà perché è un'operazione che mostra come gli immigrati, quando irregolari (come prevede il suo Decreto sicurezza in materia di immigrazione), siano vittime di criminali italiani.

#latina #polizia #sco #caporalato #salvini
16,766 590 17 January, 2019
@micamoruso Profile picture

@micamoruso

San Ferdinando

ENG:
Three images taken in San Ferdinando (RC), from the tent city created in one of the biggest areas of seasonal work among fields and citrus groves in Italy: the Gioia Tauro plain. Tomorrow, March 6, 2019, the shantytown outside the official camp will be completely dismantled and razed to the ground.
First photo: moment of prayer inside the official camp Mosque.
Second photo: portrait of a seasonal worker from Mali
Third photo: weeds in the official camp tents [Images taken in June 2018]

ITA:
Tre immagini di San Ferdinando (RC), dalla tendopoli nata in una delle aree del lavoro stagionale tra campi ed agrumeti più grandi d’Italia: la piana di Gioia Tauro. Domani, 6 Marzo 2019, la baraccopoli esterna al campo ufficiale verrà completamente smantellata e rasa al suolo.
Prima foto: momento di preghiera all’interno della Moschea del campo ufficiale.
Seconda foto: ritratto di un lavoratore stagionale proveniente dal Mali
Terza foto: erbacce tra le tende del campo ufficiale [Immagini realizzate a Giugno 2018]

#sanferdinando #rosarno #gioiatauro #seasonal #seasonalwork #migrants #migrant #shelter #slums #slum #shantytown #poverty #degradation #refugees #african #blackandwhite #blackandwhitephotography #monochrome #monocrome #reggiocalabria #calabria #reportagespotlight #documentary #journalism #photojournalism #africanboy #tragedy #tentcity #caporalato #caporali

@nytimes @nytmag @internazionale @el_pais @espressosettimanale @stern @lemondefr @liberationfr @spiegelonline @washingtonpost @7corriere @larepubblica @drepubblicait @parismatch_magazine @lepointfr @de_volkskrant @courrierinter @newsweek @ilmanifesto @guardian_us @viceitaly @vicenews @time @opensocietyfoundations @worldpressphoto @newyorkerphoto @lavanguardia @bbcnews @aljazeeraenglish

ENG:
Three images taken in San Ferdinando (RC), from the tent city created in one of the biggest areas of seasonal work among fields and citrus groves in Italy: the Gioia Tauro plain. Tomorrow, March 6, 2019, the shantytown outside the official camp will be completely dismantled and razed to the ground.
First photo: moment of prayer inside the official camp Mosque.
Second photo: portrait of a seasonal worker from Mali
Third photo: weeds in the official camp tents [Images taken in June 2018]

ITA:
Tre immagini di San Ferdinando (RC), dalla tendopoli nata in una delle aree del lavoro stagionale tra campi ed agrumeti più grandi d’Italia: la piana di Gioia Tauro. Domani, 6 Marzo 2019, la baraccopoli esterna al campo ufficiale verrà completamente smantellata e rasa al suolo. 
Prima foto: momento di preghiera all’interno della Moschea del campo ufficiale.
Seconda foto: ritratto di un lavoratore stagionale proveniente dal Mali
Terza foto: erbacce tra le tende del campo ufficiale [Immagini realizzate a Giugno 2018]

#sanferdinando #rosarno #gioiatauro #seasonal #seasonalwork #migrants #migrant #shelter #slums #slum #shantytown #poverty #degradation #refugees #african #blackandwhite #blackandwhitephotography #monochrome #monocrome #reggiocalabria #calabria #reportagespotlight #documentary #journalism #photojournalism #africanboy #tragedy #tentcity #caporalato #caporali

@nytimes @nytmag @internazionale @el_pais @espressosettimanale @stern @lemondefr @liberationfr @spiegelonline @washingtonpost @7corriere @larepubblica @drepubblicait @parismatch_magazine @lepointfr @de_volkskrant @courrierinter @newsweek @ilmanifesto @guardian_us @viceitaly @vicenews @time @opensocietyfoundations @worldpressphoto @newyorkerphoto @lavanguardia @bbcnews @aljazeeraenglish
117 0 5 March, 2019
@ndpfirenze Profile picture

@ndpfirenze

Renzo Rosso Boss della Diesel e patron di LR Vicenza Virtus ha sostituito i raccatapalle con le “Ball girls”
L'ha chiamate così
Sono giovani donne quasi sempre minorenni o appena maggiorenni.
Naturalmente in total outfit Disel
Si tratta delle giocatrici dell'U16 della locale squadra di volley, #raccattapalle #girl #diesel #odioeternoalcalciomoderno #diesel #caporalato #mercificazione

Renzo Rosso  Boss della Diesel e patron di  LR Vicenza Virtus ha sostituito i raccatapalle con le “Ball girls”
L'ha chiamate così
Sono giovani donne quasi sempre minorenni o appena maggiorenni.
Naturalmente in total outfit Disel
Si tratta delle giocatrici dell'U16 della locale squadra di  volley, #raccattapalle #girl #diesel #odioeternoalcalciomoderno #diesel #caporalato #mercificazione
165 0 18 September, 2018